Ai domiciliari coltivava cannabis

Era agli arresti domiciliari per un cumulo pena per reati vari e nel giardino di casa coltivava cannabis. I carabinieri della compagnia di Atessa (Chieti), coordinati dal luogotenente Federico Ciancio, lo hanno scoperto questa mattina. Così un 43enne di Paglieta (Chieti) è finito nel carcere di Lanciano, su disposizione del pm Serena Rossi. L'accusa è di detenzione di 22 piante di cannabis indica. Nei prossimi giorni l'uomo sarà sentito dal gip Massimo Canosa per l'interrogatorio di garanzia.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Carunchio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...